AVVIO SERVIZI P.O.T.

AVVIO SERVIZI P.O.T.


Care studentesse, Cari studenti,
il corso di studio in Scienze dell’educazione ha recentemente partecipato a un bando ministeriale attraverso il quale ha ottenuto un finanziamento per potenziare le attività di tutorato e orientamento allo sviluppo professionale.
Il progetto, denominato P.O.T. (Piani di Orientamento e Tutorato), si pone il fine di promuovere attività di formazione per l’orientamento agli studi universitari e attività di tutorato per completare con successo il corso di studio: attraverso queste misure il Ministero intende contrastare il fenomeno della dispersione intervenendo in maniera mirata nella delicata fase di transizione fra le scuole secondarie superiori e l’inizio degli studi universitari.


Grazie al P.O.T., con l’inizio del nuovo anno solare (gennaio 2020) saranno attivati tre nuovi servizi rivolti prioritariamente agli studenti del primo anno, ma parzialmente fruibili da tutta la comunità studentesca. 


1. Attivazione di uno sportello di tutorato per il supporto allo studio e alla vita universitaria.
Lo sportello, la cui attività inizierà venerdì 24 gennaio alle ore 15.00, sarà gestito da tre studenti tutor di lauree magistrali del Dipartimento di Studi Umanistici (Emanuele Simonetti, Valentina Roscioni e Lorenzo Valerio) con la collaborazione dei rappresentanti degli studenti.
Oltre a mettere a disposizione la loro esperienza di studenti magistrali rispetto alla preparazione degli esami, i tre tutor gestiranno anche spazi e momenti di incontro, riflessione e animazione socio-culturale e potranno essere consultati anche per tutti gli aspetti legati alla vita universitaria (come ad esempio l’accesso ai vari servizi dell’Università di Trieste, dalle segreterie alle biblioteche). La funzione dei tutor, insomma, non riguarda in senso esclusivo il sostegno allo studio - che pure si sta rivelando una concreta esigenza soprattutto per i neo-immatricolati - ma intende promuovere una dimensione dell’esperienza universitaria fondata sulla partecipazione attiva, critica e riflessiva. 
Gli orari di apertura dello sportello e il calendario delle attività saranno pubblicati sul sito www.univportogruaro.it e su una bacheca dedicata all’ingresso del Polo Universitario. 


2. Attivazione di uno sportello di consulenza psicologica con finalità orientative 
Su sollecitazione dei rappresentanti degli studenti, ma anche a seguito dei colloqui individuali conoscitivo/motivazionali condotti gli anni scorsi dalle tutor dell’Ufficio Tirocini, si è ritenuto di potenziare tale attività affiancando alle tutor di tirocinio la dott.ssa Nicoletta Boscarol, psicologa e psicoterapeurta. A partire da giovedì 23 gennaio 2020 la dott.ssa Boscarol si occuperà personalmente dei colloqui individuali rivolti agli studenti del primo anno per sondare le loro disposizioni al percorso di studio intrapreso: il ricevimento si terrà, secondo le modalità indicate dall'Ufficio tirocini, ogni giovedì dalle 11.00 alle 15.00.  Le competenze della dott.ssa Boscarol saranno tuttavia a disposizione anche degli studenti del secondo e del terzo anno per colloqui individuali (facoltativi) di indirizzo, orientamento e consulenza sulla propria scelta professionale. 


3. Attivazione di un Piano di Sviluppo Personale
Il Piano di Sviluppo Personale (Personal Development Plan - PDP) è uno strumento-processo di accompagnamento per la progettazione, monitoraggio e valutazione dei propri percorsi di sviluppo professionale; si prefigge di sostenere gli studenti/esse nella prefigurazione e costruzione “riflessiva" del loro personale progetto professionale. All’interno del corso di studio in Scienze dell’educazione tale strumento avrà una veste elettronica e si appoggerà al software “Mahara” con la possibilità di funzioni “social” che permettano tanto la condivisione di esperienze autentiche (filmati, foto, progetti), quanto il collegamento con altri attori (anzitutto altri studenti/esse, ma anche tutor di tirocinio e tutor aziendali). 


L’invito è di approfittare di questi servizi e di considerare la vostra formazione accademica al di là degli esami di profitto: la costruzione della propria identità professionale - tanto più nel caso degli educatori - passa anche attraverso apprendimenti informali e non formali che presuppongono un’esperienza universitaria vissuta nel segno della partecipazione, degli incontri e degli scambi con chi, come voi, ha intrapreso l’affascinante viaggio della professionalità educativa.


Un cordiale saluto,
Matteo Cornacchia
Coordinatore del Corso di Studio in Scienze dell'educazione